Sì, voglio aiutare le bambine come Anna con:

  • CHF30
  • CHF60
  • CHF120
  • CHF

E difficile prendersi cura di un neonato completamente da soli. In particolare quando si hanno appena 9 anni.

Chi ha figli e ama i bambini può difficilmente immaginarsi che cosa succede in Svizzera tra le mura di casa. A volte infatti i bambini devono sopportare tante sofferenze fisiche e psichiche senza che i vicini se ne accorgano.

Spesso però i bambini, che a un certo punto non sanno più cosa fare, si rivolgono al numero di emergenza 147. Ad esempio come Anna* che ci ha telefonato poco tempo fa.

«Ciao, aiutatemi! Non so che fare, perché la mia sorellina non smette di piangere» mormora al telefono Anna, ormai sfinita. Quando Anna, di 9 anni, ci ha detto che dalla sera precedente era a casa da sola ad accudire una neonata di 8 mesi, la nostra consulente telefonica ha avvertito i servizi compententi, dopo essersi messa d’accordo con lei. Solo così siamo venuti a conoscenza dell’entità di questo dramma.

Anna, la sorellina e la mamma vivevano in tre in un vecchio appartamento maltenuto alla periferia della città. In modo del tutto inaspettato il padre delle bambine era scappato con un’altra donna dopo la nascita della seconda figlia, abbandonando così la famiglia.

Con l’abbandono del compagno la mamma delle bambine è entrata nel panico più assoluto e, senza qualifiche professionali e di origini molto modeste, ha dovuto improvvisamente occuparsi sia delle figlie che del reddito della famiglia. Con una decisione avventataha così accettato il primo lavoro che le venne offerto, ovvero in una squadra di pulizia che lavora tra le 3 e le 6 del mattino. Pensava che le figlie a quell’ora sarebbero state a letto e che la sua assenza non sarebbe stata un problema.

Ma è andata diversamente. Infatti né la neonata riusciva a dormire tutta la notte senza svegliarsi né la mamma riusciva a tornare a casa alle 6. E così, improvvisamente, tutto si è riversato sulle gracili spalle della piccola Anna, che ha quindi dovuto cambiare i pannolini alla neonata nel bel mezzo della notte, darle il biberon, tranquillizzarla, calmarla e cullarla – per giorni e settimane, fino a quando la sorellina ha avuto la febbre alta e Anna, sopraffatta dalla situazione, non ha saputo più cosa fare.

Lo stato in cui gli incaricati hanno trovato l’appartamento era indescrivibile. Hanno capito subito che lì viveva una madre che aveva perso il controllo della situazione: vestiti e giocattoli sparsi ovunque e in mezzo ad essi la neonata che strillava e Anna completamente sfinita che per amore della mamma avrebbe voluto fare tutto nel modo giusto.

La tragica storia di Anna è solo una delle tante che ci troviamo ad ascoltare. Ogni giorno offriamo il nostro aiuto a oltre 400 bambini e ragazzi per telefono, SMS, chat e Internet. E in questo non dimentichiamo mai che questo sostegno è possibile solo grazie al generoso contributo di donatori e donatrici come Lei. Grazie a Lei il nostro team ha la possibilità a qualsiasi ora del giorno di ascoltare e aiutare bambini in situazioni estremamente critiche.

Non dobbiamo permettere che una telefonata come quella di Anna rimanga inascoltata. Per evitarlo però il servizio del nostro numero di emergenza 147 ha assolutamente bisogno di essere ampliato. Grazie per la donazione con cui sosterrà il nostro lavoro.

Vorre donare

  • CHF30
  • CHF60
  • CHF120
  • CHF

Pago l'importo di CHF conPago con

Scegli l'importo della donazione!

Scegli la modalità di pagamento!

Ricontrolla i campi segnati in rosso!

Dono l'importo

Mittente

* Campi obbligatori

Protezione dei dati

Tutti i dati personali vengono trattati da Pro Juventute con la massima cura e l’assoluta riservatezza. Gestiamo personalmente gli indirizzi dei clienti. Non affittiamo e non vendiamo indirizzi. Pro Juventute è autorizzata all’utilizzo degli indirizzi dei clienti a fini propri.

Conto per le donazioni

CCP 80-794402-9 oppure IBAN CH68 0900 0000 8079 4402 9
Fondazione Pro Juventute, Thurgauerstrasse 39, 8050 Zurigo

* Tutti casi di consulenza sono stati anonimizzati. I colloqui sono stati modificati per garantire l’anonimato. Tutte le indicazioni relative ai dettagli sono state inserite in un secondo tempo, in modo che nessun bambino possa riconoscersi. Un’immagine simbolo è stato utilizzato.

Condividi questo contenuto
share
Pro Juventute
Ufficio Svizzera Italiana
Piazza Grande 3
6512 Giubiasco
Tel: 091 971 33 01
Mobile: 079 600 16 00