Migliorare la salute psichica

In Svizzera, sono troppi i bambini e i giovani che soffrono di malattie psichiche e noi vogliamo migliorare la loro situazione: siamo impegnati nel rafforzamento della prevenzione, nel miglioramento della diagnosi tempestiva delle malattie psichiche e nello sviluppo dell’offerta di consulenza e di trattamento per le persone interessate e i parenti.

Investire nella salute psichica dei bambini e dei giovani conviene

  • In Svizzera, sono troppi i bambini e i giovani che soffrono di malattie psichiche. Negli ultimi anni, il loro numero è addirittura aumentato. 
  • Il problema è molto grave, perché i bambini e i giovani sono il più importante capitale per il futuro della Svizzera. 
  • Le persone psichicamente sane sono in grado di gestire la propria vita in modo più autonomo: hanno migliori opportunità professionali, una maggiore capacità di resistenza e meno bisogno di sostegno, incluso quello pubblico. Gli aspetti per i quali conviene adoperarsi affinché i bambini e i giovani possano svilupparsi in modo psichicamente sano sono quindi molteplici.
  • Pro Juventute si impegna per migliorare la salute psichica dei bambini e dei giovani della Svizzera. Gli interventi necessari riguardano gli ambiti della prevenzione, del riconoscimento immediato dell'insorgere di malattie psichiche (che consente di intervenire in modo tempestivo) e del potenziamento dell’offerta di consulenza e di trattamento rivolta agli interessati e ai parenti.

I bambini e i giovani psichicamente sani sono il capitale più importante per il futuro della Svizzera. La persona psichicamente sana è in grado di gestire la propria vita in modo autonomo, ha una maggiore capacità di resistenza e una minore necessità di sostegno, incluso quello pubblico. Quindi, impegnarsi per la salute psichica dei bambini e dei giovani conviene. In Svizzera, lo sviluppo di provvedimenti adeguati è una necessità urgente, perché le malattie psichiche tra i bambini e i giovani sono molto diffuse e, addirittura, sono aumentate negli ultimi anni. Tre quarti di tutti i disturbi psichici insorgono in età giovanile, fino ai 24 anni, un quarto addirittura molto presto, fino all’età di 7 anni. È necessario intervenire su tre aspetti: (1) la prevenzione, che evita l’insorgere dei disturbi psichici, (2) l’immediato riconoscimento dell’insorgere di malattie psichiche, che consente di intervenire tempestivamente e (3) le offerte di consulenza e di trattamento per le persone interessate e i parenti.

Rafforzare la psiche già nella prima infanzia con misure di prevenzione

Quelle dell’infanzia e dell’adolescenza sono fasi cruciali per la formazione di una buona costituzione psichica di base. Sono questi i periodi nei quali si sviluppano le risorse individuali che determinano se e quanto bene ognuno sarà in grado di gestire la propria vita in futuro. Il fatto che i bambini e i giovani abbiano la possibilità di svilupparsi in modo psichicamente sano evita loro a un lato molto dolore e dall’altro anche lo sviluppo di malattie che possono durare a lungo, a volte per tutta la vita, con ripercussioni sull’ambiente circostante e su tutta la società. È vero che parte dei disturbi psichici dipende dalla predisposizione genetica, ma anche l’ambiente circostante può esercitare un'influenza tale da causarne l’insorgere. Il maggiore potenziale per evitare questi problemi si sviluppa già nella prima infanzia. I bambini che crescono in un buon ambiente sociale, che sviluppano un’immagine positiva di se stessi e che sono incoraggiati e sostenuti dalla famiglia e dalle figure di riferimento, hanno migliori probabilità di diventare adulti psichicamente sani e capaci di resistere. Violenze, malattie, povertà, svantaggio economico e sociale, discriminazione, stress e ansia da prestazione danneggiano invece gravemente la salute psichica. Una prevenzione efficace agisce su entrambi gli aspetti, sui fattori di protezione e di rischio.

Pro Juventute chiede provvedimenti per favorire i fattori di protezione, che sostengono il sano sviluppo psichico dei bambini, e per arginare i fattori di rischio, quali la violenza e l’eccessiva ansia da prestazione.

La diagnosi tempestiva aumenta il successo della terapia e fa risparmiare sui costi

In molti casi, l'insorgere di disturbi psichici nei bambini e nei giovani viene diagnosticato tardi. È stato calcolato che, in media, l’intervallo di tempo che intercorre tra l’inizio di una malattia psichica e il primo trattamento è di dodici anni. Si tratta di un periodo eccessivamente lungo, perché le possibilità di successo di un trattamento aumentano notevolmente se il disturbo viene diagnosticato e affrontato il prima possibile. A questo proposito, i dati riguardanti i suicidi e i tentativi di suicidio di giovani e giovani adulti in Svizzera sono allarmanti. Riconoscere immediatamente le malattie psichiche nei bambini e nei giovani e distinguerle da eventuali problemi comportamentali legati all’età è quindi fondamentale per il successo del trattamento. Grazie all’intervento immediato e a una terapia efficace, in molti casi è possibile anche evitare che i disturbi e le malattie psichiche si consolidino a tal punto da soffrirne per tutta la vita. Adottare provvedimenti per la diagnosi tempestiva conviene anche al fine di evitare che le ripercussioni delle malattie psichiche gravino sulla società e sulla sua economia.

Pro Juventute chiede che sia migliorata la diagnosi tempestiva delle malattie psichiche e lo sviluppo dell’offerta dedicata all’intervento immediato.

Condizioni migliori per i bambini e i giovani che soffrono di malattie psichiche

I bambini e i giovani che soffrono di malattie psichiche hanno necessità di ricevere il più rapidamente possibile offerte adeguate di sostegno e di trattamento. Inoltre, prima si interviene, maggiori sono le prospettive di successo. Il trattamento deve essere orientato alla dignità e ai diritti del bambino e, ad esempio, garantire una partecipazione adeguata all’età. L’offerta esistente non consente di coprire l’aumentata necessità di terapie e di consulenze per i bambini e i giovani. In Svizzera, l'assistenza sanitaria psichiatrica-psicoterapeutica rivolta ai bambini e ai giovani che soffrono di disturbi è carente e non adeguata. Pur essendo necessario un trattamento tempestivo, in tutte le regioni della Svizzera, rispetto agli adulti, i giovani pazienti sono costretti ad aspettare sempre più spesso e più a lungo un posto per la terapia, per un chiarimento o per un trattamento. Si tratta di carenze gravi che, tra l’altro, comportano che i bambini e i giovani vengano indirizzati a strutture per adulti totalmente inadeguate.

Pro Juventute chiede la creazione di un’offerta soddisfacente per bambini e giovani all’interno dell’assistenza sanitaria psichiatrica-psicoterapeutica.

In ambito della salute psichica, Pro Juventute è impegnata a livello politico e, inoltre, offre programmi di prevenzione, ad empio le Lettere ai genitori le attività assistite per il tempo libero e l’intervento con Consulenza + aiuto 147.

Condividi questo contenuto
share
Pro Juventute
Ufficio Svizzera Italiana
Piazza Grande 3
6512 Giubiasco
Tel.: 091 971 33 01
Mobile: 079 600 16 00