Corona

Rapporto-Coronavirus: La pandemia colpisce duramente i bambini e i giovani

La pandemia di Covid grava sui bambini e i giovani e accentua problemi e disuguaglianze preesistenti. È necessario agire, prima che questa pandemia comprometta la vita di un’intera generazione, aggravi le disuguaglianze sociali e causi alti costi sociali che si protrarrebbero per decenni.
Immagine
Kinder und Jugendliche sitzend mit Maske und Handy - Corona-Report Schweiz von Pro Juventute

Cosa sta causando la pandemia di Covid ai bambini e ai giovani in Svizzera? Come stanno? Come cambiano la loro vita i provvedimenti per contrastare il virus? Con il Rapporto-Coronavirus, Pro Juventute cerca di dare risposte a queste domande.

I risultati più importanti del Rapporto-Coronavirus di Pro Juventute

Lo stress psicologico è aumentato significativamente durante la pandemia di coronavirus

  • I giovani sono molto più stressati psicologicamente dalla crisi rispetto agli altri gruppi di età. Soffrono soprattutto per le restrizioni sociali, poiché l’interazione con i coetanei non è solo un passatempo per i bambini e i giovani: è essenziale per il loro sviluppo personale e la formazione dell’identità.
  • Le richieste di consulenza al 147.ch su temi come «solitudine», «perdere gli amici» o «salute mentale» sono aumentate.
     

Il coronavirus mette a dura prova la convivenza familiare

  • Soprattutto le famiglie già prima in situazioni gravose, socialmente o economicamente precarie, hanno un rischio significativamente più alto che la loro situazione e il clima familiare si deteriorino notevolmente e che le tensioni e i conflitti interfamiliari aumentino fino alla violenza.
  • Le consultazioni al 147.ch sono aumentate fortemente riguardo ai temi «conflitti con i genitori» (+ 60 %), «conflitti con fratelli e sorelle» (+ 100 %) e «violenza domestica» (+ 70 %).

Coronavirus: Non tutti riescono a gestire bene scuola e lavoro

  • La chiusura delle scuole e l’apprendimento a distanza hanno un impatto sul successo e sul progresso nell’apprendimento dei bambini e dei giovani. Si è osservato che: i bambini provenienti da famiglie socialmente svantaggiate o con un’istruzione più bassa, hanno un rischio significativamente maggiore di rimanere ancora più indietro a scuola. I mezzi tecnici più scarsi, il limitato spazio a disposizione e le minori risorse di tempo ed emotive dei genitori, sono fattori incisivi. Le disuguaglianze nell’istruzione e nelle prospettive professionali che già esistono sono accentuate dalla crisi.
  • La pandemia di coronavirus sta rendendo la vita difficile agli studenti: il 43%, in quarantena, non riceve alcun supporto dall’azienda per proseguire la formazione e non rimanere in dietro con lo studio.
  • Per i giovani all’ultimo anno di apprendistato, la situazione sta arrivando a un punto critico: l’ingresso nel mondo del lavoro è diventato più difficile. Nel gennaio 2021, oltre 17 000 giovani in Svizzera risultavano disoccupati, oltre 5 000 in più rispetto a un anno fa.
     

Come mostra il Rapporto-Coronavirus di Pro Juventute, la pandemia di Covid-19 e le circostanze che la accompagnano hanno un impatto di vasta portata sulla salute, il benessere e lo sviluppo dei giovani in Svizzera. Le conseguenze a medio e lungo termine della crisi scatenata dal coronavirus non possono ancora essere valutate con precisione. Tuttavia, è già chiaro che anche in Svizzera i bambini e i giovani sono sottoposti a un pesante fardello e che i problemi e le disuguaglianze preesistenti sono destinati ad accentuarsi.

Migliore protezione per i bambini e i giovani nella crisi del coronavirus

È necessario agire. Prima che la pandemia di coronavirus comprometta la vita di un’intera generazione, aggravi le disuguaglianze sociali e causi alti costi sociali che si protrarrebbero per decenni. La protezione, i bisogni e i diritti dei bambini e dei giovani in Svizzera devono essere inclusi nelle scelte politiche fatte per contrastare la crisi del coronavirus e presi in considerazione nelle misure per combattere la pandemia. Per non dimenticare coloro che probabilmente dovranno vivere più a lungo con le conseguenze di questa crisi.


I bambini devono poter trovare protezione

Desiderate supportarci affinché in questo periodo difficile possiamo esserci per i bambini e i ragazzi in Svizzera? Allora grazie fin d'ora per la vostra donazione!


 

Rapporto-Coronavirus e Policy Brief di Pro Juventute

Il Rapporto-Coronavirus di Pro Juventute si basa su studi e rapporti che sono emersi negli ultimi mesi (fino a febbraio 2021). Pro Juventute non ha alcuna pretesa di offrire un documento esaustivo. Molte ricerche sono ancora in corso, per cui il rapporto è da considerarsi come un’istantanea della situazione del momento, con la quale Pro Juventute mira a dare un contributo professionale basato sull’evidenza, affinché diventi visibile a tutti la situazione che i bambini e i giovani si trovano ad affrontare. Potete scaricare qui il Rapporto-Coronavirus completo di Pro Juventute, compresa una lista di tutti gli studi esaminati e i riferimenti. Anche una versione abbreviata del Policy Brief è disponibile per il download.

Condividere ora