Sviluppo e salute

Consigli per l'acquisto di giocattoli

Nei negozi ci sono molti giocattoli e la scelta diventa un tormento. È utile considerare le esigenze del bambino e scegliere giocattoli che possano essere utilizzati in diversi modi. Si raccomanda un atteggiamento critico nei confronti dei giocattoli che svolgono «ruoli tipici».
Immagine
Il bambino mentre gioca. Consigli di Pro Juventute per l’acquisto dei giocattoli.

Vi sono criteri per l'acquisto di giocattoli che aiutano a fare la scelta giusta tra la vasta offerta? Il più importante punto di riferimento è e rimane il vostro bambino. Cosa lo tiene maggiormente occupato al momento, con cosa ama giocare di più, quali sono i suoi punti forti e deboli? Valutate sempre la scelta del gioco da una prospettiva di genere. Cercate di non consolidare stereotipi e di mettere a disposizione di vostro figlio o a vostra figlia un'offerta equilibrata di giochi. 

Giocattoli per tutti i sensi

Ogni bambino ha bisogno del proprio giocattolo da amare: un animale di peluche, una bambola con accessori..., per muoversi: una palla, trampoli a secchiello, una bicicletta con ruote di sostegno, braccioli, una corda per saltare..., per associare: giochi mentali e indovinelli, giochi di carte e da tavolo, libri con immagini e racconti ..., per creare: carta, forbici, colla, pastelli, perle, modelli, plastilina, mattoncini, Lego ... 

Assicuratevi che il giocattolo sia solido e non si rompa già giocandoci la prima volta. Se una volta volesse un «giocattolo finito» a buon mercato, non prendetevela se il vostro bambino facesse a pezzi la nuova automobilina di plastica appena acquistata. Questo non ha nulla a che vedere con il fatto che vostro figlio voglia distruggere, mostra invece il suo interesse a smontare le cose e a indagare di cosa si compongono. Invece di sgridate, sono necessarie comprensione e abilità manuale.

Il giocattolo adatto 

Il giocattolo dovrebbe corrispondere allo stadio di sviluppo del vostro bambino. I kit di costruzioni meccaniche, i giochi di costruzione o i giochi con regole, che richiedono molta resistenza e abilità, possono sovraccaricare il bambino e quindi portare alla frustrazione invece che alla voglia di giocare. Più versatile è l'impiego di un giocattolo, più è utilizzabile, interessante e durevole. I giocattoli dovrebbero dare spazio all'immaginazione del bambino. Ad esempio, un kit con molte parti mobili combinabili è molto più stimolante di uno che permette una sola forma costruttiva. Quando fate acquisti nel paradiso dei giocattoli, cercate di non lasciarvi ingannare dalle astute strategie degli specialisti della pubblicità – il giocattolo più nuovo e più alla moda non deve per forza essere quello più adatto a vostro figlio.

Giocattoli per ragazzi e ragazze 

Ovunque si ripete che i tempi dei tipici giocattoli per ragazzi e ragazze sono finiti. Così oggi nelle camere delle ragazze vi sono ad esempio auto e Lego e bambole e carrozzine nelle camere dei ragazzi. Nonostante tutti i loro sforzi, molti genitori riferiscono che la figlia preferisce giocare con le bambole e al negozio, e che il figlio è chiaramente attratto dai trenini e dalle automobiline. Questo perché a questa età i bambini cominciano consapevolmente a riflettere sul proprio essere maschi o femmine e a distinguersi dal sesso opposto, imitando così durante il gioco i comportamenti materni o paterni. Vi sono tuttavia molte altre influenze a modellare i comportamenti di ruolo (ad es. i media, le famiglie dei vicini, i negozi di giocattoli). Quando ai bambini viene esemplificata una moltitudine di possibilità comportamentali, essi reagiscono in modo più aperto e meno rigido rispetto a presunti modelli di ruolo maschili e femminili.

I bambini imitano

I bambini imparano molto da noi adulti. Ci «riproducono», assumono i nostri atteggiamenti, sviluppando da sé le proprie idee di vita e dei loro valori in un secondo momento. In qualità di genitori, potete fare delle scelte nell'educazione, dando l'esempio e concedendo a entrambi i sessi pari fiducia in se stessi, forza, debolezza e indipendenza. In riferimento alla scelta dei giocattoli, ciò significa mostrarsi critici nei confronti di giocattoli che offrano «ruoli tipici». 

Questo testo è un estratto dal capitolo Consigli per l'acquisto di giocattoli della Lettera ai genitori 29 «Giochi e giocattoli». Nell'edizione cartacea di questa lettera dei genitori vengono trattati temi come «Giocare a sufficienza è la miglior scuola di vita», «Ogni bambino è unico, e il suo modo di giocare anche» e «Come reagire in caso di aggressività e violenza».