Aktuelles

Pro Juventute contribuisce allo sviluppo dell'app «Five up» come partner di rete

Presso Pro Juventute, il lavoro di volontariato vanta una lunga tradizione e costituisce un importante pilastro del nostro operato. Infatti, sono i volontari che, durante i workshop sulla candidatura, aiutano gli studenti della scuola secondaria a esercitarsi per i colloqui di lavoro, oppure che, durante le vacanze estive, accompagnano i bambini alle varie offerte di Spassovacanza. Per coordinare più facilmente il lavoro dei volontari, utilizziamo l’app «Five up». Si tratta di uno strumento molto utile anche per i genitori, perché riduce gli sforzi organizzativi della vita quotidiana.
Immagine
Interventi dei volontari facilmente organizzabili tramite l’app Five up.

Può capitare di avere bisogno di qualcuno che accompagni il figlio alla partita di calcio, che accudisca i bambini, o che li affianchi nello svolgimento dei compiti di scuola: trovare il sostegno necessario per mandare avanti la vita familiare quotidiana può essere dispendioso. Con l’app «Five up», una startup svizzera ha sviluppato un supporto utile nella quotidianità, che semplifica l’organizzazione degli aiuti.

Spesso, per far funzionare la vita familiare quotidiana, sono necessari molti aiuti: i bambini da prelevare a scuola, l’organizzazione del pranzo tra le famiglie del quartiere, l’accudimento per il mercoledì pomeriggio… Nell'organizzazione degli aiuti, mantenere la panoramica tra telefono, mail e liste, talvolta può far perdere molto tempo e creare confusione.

Maximiliane Basile (36 anni), mamma impegnata su più fronti e fondatrice di «Five up», si era stancata di chat ed elenchi interminabili. Oggi, per organizzare la propria vita quotidiana, soprattutto in ambito familiare, sono necessarie possibilità tecnologiche migliori e più semplici. Insieme alla Croce Rossa, Pro Juventute e altre organizzazioni, ha sviluppato l‘app «Five up» proprio per risolvere questi problemi.

Più tempo grazie a semplici funzioni

Con «Five up» gli aiuti possono essere organizzati più facilmente, in modo che resti tempo per svolgere altri compiti. Grazie a questa app, tutte le persone che, in ambito privato, partecipano agli aiuti (ad esempio: per l’accudimento dei bambini, per le attività dell’associazione o del pranzo) sono in contatto tra di loro. In modo pratico, semplice e ovunque.

«Five up» aiuta ad avere le persone giuste, al momento giusto, sul posto giusto. Proprio dove c’è bisogno d’aiuto. «Five up» sostituisce le chat caotiche, offrendo funzioni semplici da utilizzare, intuitive e che consentono di trovare esattamente il tipo di aiuto del quale si ha la necessità. Inoltre, le informazioni su richieste e disdette sono disponibili tramite pratiche notifiche push. In questo modo, tutti sono sempre aggiornati e hanno la possibilità di reagire velocemente.

Volontariato privato e volontariato d’impresa presso Pro Juventute

Il volontariato ha una lunga tradizione a Pro Juventute ed è un pilastro importante del nostro lavoro. Per poter offrire il miglior sostegno possibile ai bambini e ai giovani, ci affidiamo in tutta la Svizzera e a livello locale, a volontari privati e aziendali impegnati e motivati.

Per ogni esigenza, la rete giusta

Per i vari compiti, è possibile creare reti con il proprio entourage. Ad esempio, per l’organizzazione del pranzo è possibile riunire in un gruppo tutti i genitori del quartiere. Così, chi è alla ricerca di qualcuno disposto a prendere i bambini per il pranzo, può comunicarlo direttamente a tutti i genitori del gruppo. In questo modo, la richiesta arriva solamente alle persone direttamente interessate. Se capita di non riuscire a trovare aiuto sufficiente all’interno del proprio entourage (ad esempio per la ricerca di qualcuno che possa aiutare a svolgere i compiti), esiste anche la possibilità di inviare una richiesta aperta a tutti.

Tecnologia svizzera

«Five up» è una startup di Bienne che ha sviluppato l’app insieme a Apps with love di Berna e a organizzazioni svizzere dell’ambito della cultura, dello sport, dell’ambiente e del sociale. Si tratta di uno strumento che semplifica la vita quotidiana e, in confronto a Whatsapp e Co., comporta un vantaggio determinante: «Five up» mantiene la protezione della sfera privata a un livello particolarmente alto e non utilizza i dati personali a scopo commerciale. Inoltre, tramite le funzioni di rete, ognuno può gestire in modo autonomo a chi rendere visibili determinate richieste.

Pro Juventute ha sostenuto lo sviluppo dell‘app come partner in rete, fornendo sempre nuovi input mirati alla soddisfazione delle esigenze quotidiane degli utenti. L’app è scaricabile gratuitamente da Google Play Store e nell’Apple App Store. Scaricate e utilizzate «Five up» per le vostre esigenze: https://www.fiveup.org/inizio