La vita quotidiana al tempo del coronavirus

Quando i bambini sono sempre a casa

Ora si è sempre a casa, lavorare in Home office e accudire i bambini, spinge i genitori ai loro limiti. L’incertezza di come tutto si svilupperà e come questo influenzerà la salute e la vita familiare, fa paura. In questa situazione estrema, Pro Juventute è accanto alle famiglie con consigli utili.
Immagine
Il padre accudisce i figli durante l’Home office. Consigli per una routine al tempo del coronavirus.

La Svizzera è in stato di emergenza. Anche se la vita pubblica si ferma, la vita quotidiana in famiglia deve continuare. Ma come strutturare la nuova e diversa vita familiare? Come si affrontano le proprie paure? Come si fa a spiegare ai bambini cosa succede senza spaventarli? Come organizzare il gioco e l’apprendimento dei bambini senza la scuola dell’infanzia, senza la scuola elementare e senza assistenza per bambini esterna alla famiglia? E che effetto ha sui bambini se tutto viene comunicato solo online? Queste e altre domande simili si pongono attualmente molti genitori. Per far fronte a questa situazione eccezionale e tesa, gli esperti di Pro Juventute forniscono il loro supporto con consigli su come pianificare la nuova vita quotidiana. E le idee di gioco dovrebbero aiutare a riempire i nuovi spazi di tempo. Accanto alle indicazioni di app e giochi consigliati, anche il consumo dei media in queste nuove circostanze è un argomento aperto.

Avete domande? Desiderate qualcuno che vi ascolti? La Consulenza per genitori di Pro Juventute continua ad essere disponibile 24x7 - per telefono, per e-mail o tramite consulenza anonima online.

Donazione online con Twint, PayPal, Postfinance opure carta di credito

Con una donazione potete aiutarci a continuare ad essere presenti per bambini, giovani e genitori 24 ore su 24.