Media e Internet

Il fascino dei giochi al computer

Conoscete il termine «Homo ludens»: l’uomo che gioca? Giocare è sempre stata un’importante attività dell’uomo, sia per i bambini, che scoprono il mondo giocando, sia per gli adulti, che attraverso il gioco danno libero sfogo alla creatività, all'energia e alla forza. E’ quindi assolutamente comprensibile che i videogiochi esercitino un grande fascino su molte persone.
Immagine
Fascino Giochi per computer - Cosa rende i giochi così attraenti?

Sono molti i fattori che invitano a immergersi in un videogioco. Ad esempio, i videogiochi possono creare situazioni di stress e di rilassamento, oppure compensare esperienze frustranti realmente vissute. L’industria dei videogiochi sfrutta in modo mirato questi fattori, per far sì che le giocatrici e i giocatori restino incollati al videogame il più a lungo possibile. Alcuni di questi fattori catturano anche l’interesse dei bambini e dei giovani, perché soddisfano esigenze specifiche delle loro fasi di sviluppo; ad esempio, provare il gioco dei ruoli (maschio/femmina), esplorare ambienti oppure creare cooperazioni sociali.

Perché i videogiochi sono così interessanti?

Il seguente elenco illustra i fattori che contribuiscono al successo dei giochi al computer, al cellulare o alla console. Molti di questi sono presenti anche nei giochi tradizionali: nei giochi da tavolo, di carte, di ruolo e con i dadi.

Divertimento

Innanzitutto, giocare a un gioco digitale è semplicemente divertente. La maggior parte dei giochi viene progettata e utilizzata ai fini dell’intrattenimento.

Questo testo appartiene alla serie tematica: «Il mondo dei videogiochi». Diversi contributi evidenziano aspetti quali le opportunità, i rischi e il fascino dei giochi elettronici. Consigli e raccomandazioni generali nell’uso dei giochi elettronici si trovano nell'articolo «Consigli utili per genitori sul tema dei videogiochi». 

Interattività

A differenza dei libri o dei film, nei videogiochi è possibile partecipare attivamente intervenendo nelle storie, negli eventi e addirittura nelle atmosfere del gioco e influenzandoli.

Provare nuovi ruoli e azioni

Nei videogiochi è possibile compiere azioni virtuali che nella vita quotidiana sono impossibili o addirittura proibite. Ad esempio, un ragazzo può calarsi nel personaggio di una ragazza, una ragazza timida può trasformarsi in uno spietato gangster e un tredicenne può guidare l’automobile. Pilotare un aeroplano o far vincere la Champions-League alla propria squadra sono sogni che non appartengono solamente ai bambini e ai giovani e i videogame offrono la possibilità di coltivarli o addirittura di realizzarli senza correre rischi.

Nei videogiochi si possono fare cose che nella vita reale i genitori non approverebbero o che sono addirittura vietate dalla legge; si ha la possibilità di spingersi fino a un determinato punto per scoprirne le conseguenze. Durante la pubertà, gli adolescenti sviluppano la propria identità e desiderano sperimentare. I videogiochi permettono loro di farlo in un ambiente protetto. Questo include anche l’affrontare temi delicati, come, ad esempio, l’uso delle armi e la sessualità. Soprattutto nei giocatori maschi, proprio il fascino esercitato dalle armi e dalla violenza può costituire una motivazione importante.

Mondi fantastici

A volte, la quotidianità sembra noiosa e grigia. I videogiochi offrono uno svago sempre nuovo e danno la sensazione di immergersi in mondi magici e sconosciuti. Sfruttare la possibilità di scoprire questi mondi e di muoversi al loro interno può essere molto attraente. Questo desiderio è molto forte soprattutto nei bambini e nei giovani, perché appropriarsi degli ambienti e influenzarli con la propria presenza è parte di una loro fase fondamentale di sviluppo. Nel mondo reale questo può essere difficile e faticoso, nei videogiochi, invece, c’è posto per tutti. Partecipare alle storie, trovare tesori, far progredire il proprio Avatar e superare le sfide, spesso in team con altri giocatori, sono aspetti fondamentali del coinvolgimento nel mondo del gioco digitale. Ognuno può decidere di diventare un astronauta per viaggiare nello spazio oppure di far parte di un team di eroi che si avventura in vecchie prigioni popolate di draghi (a questo proposito vedi l’articolo «Il mondo dei giochi: Le opportunità dei videogiochi»).

Sfida e ricompensa

Tutti sognano di avere successo. I videogiochi sono strutturati in modo che il/la giocatore/giocatrice possa fare esperienze vincenti, perché se si perde in continuazione, si perde anche l’interesse per il gioco. Spesso, è possibile impostare i livelli di difficoltà, in modo che anche i principianti possano vincere. Più si gioca, più si diventa abili e aumentano le possibilità di conquistare punti o premi e di scalare i vertici di una classifica globale. Vincere, conquistare premi e migliorarsi sono quindi gli elementi centrali dei videogiochi.

Appartenenza

La maggior parte delle persone ha giocato almeno una volta, forse si è trattato di una partita a carte con gli amici o di un gioco sullo smartphone. Ora, grazie a Internet, nei videogiochi è inclusa anche la componente sociale, perché gli amici possono giocare insieme anche a distanza, confrontare i punteggi e sfidarsi. Il gioco permette di allacciare contatti con i quali si continuerà a giocare anche in futuro. Ci si può sentire parte di un gruppo con il quale parlare nel cortile della scuola. Chi si intende di un gioco, è rispettato all’interno del gruppo dei giocatori

Sconfiggere la noia

I dispositivi mobili offrono la possibilità di giocare in qualsiasi momento e ovunque. Spesso sia i giovani che gli adulti giocano solo per ammazzare il tempo.

Consigli per genitori

  • Di base, cercate di dimostrare un atteggiamento positivo nei confronti dei videogame. Interessatevi al gioco e lasciate che i vostri figli vi introducano al mondo dei videogiochi.
  • Tematizzate i contenuti delicati insieme ai vostri figli. Insieme potete analizzare criticamente i contenuti problematici o i rischi dei videogame. Valutate se il gioco può essere adatto ai vostri figli.
  • Cercate informazioni sul videogioco. La descrizione sulla confezione fornisce già alcune indicazioni sul suo contenuto. Per ottenere maggiori informazioni, potete, ad esempio, fare una ricerca su YouTube digitando: «come si gioca (titolo del videogame)».
  • Consigli e raccomandazioni generali inerenti ai giochi digitali sono reperibili nell’articolo «12 consigli sul tema gaming per genitori»

La serie di temi «Il mondo dei giochi» è stata sviluppata in stretta collaborazione con Simon Staudenmann e Renato Hüppi di Gameinfo.